GDPR, cosa dice la nuova normativa e perché è importante per noi

A partire dal 25 maggio entra in vigore la nuova normativa sulla protezione dei dati personali, ma sono molte le aziende che non si sono ancora attrezzate. Per questo abbiamo deciso di fare un po’ di chiarezza proponendovi dei validi software.

Tutti avrete sentito parlare di GDPR O General Data Protection Regolamentation, ma in pochi sapranno di cosa si tratta e in che modo bisogna adeguarsi. Il 25 maggio 2018 segnerà l’entrata in vigore del nuovo regolamento sulla protezione dei dati che coinvolgerà tutte le aziende a livello europeo introducendo alcuni cambiamenti importanti in merito alla sicurezza cybernetica e alla privacy, la cui violazione verrà punita con sanzioni che vanno dal 4% del fatturato prodotto fino a un massimo di 20 milioni di euro (per esempio, una piccola azienda che fattura un milione di euro potrebbe ricevere sanzioni fino a 40 mila euro).

COSA DICE IL NUOVO GDPR

La nuova normativa sulla privacy è molto complessa e si articola in un testo di oltre cento pagine scaricabili anche dal sito del Garante per la Privacy. In passato, le aziende avevano risolto la questione sulla privacy semplicemente munendosi di informative e moduli per il consenso al trattamento dei dati. Con la digitalizzazione e l’interconnessione dei vari processi aziendali, oggi le attività che un’azienda si trova a monitorare sono molteplici. Ecco perché uno dei punti salienti della normativa sul GDPR è l’introduzione di una figura specializzata chiamata Data Protection Officer (DPO) che svolgerà l’arduo compito di indirizzare le imprese nel rispetto delle nuove regole. Nella fattispecie, il DPO dovrà fornire un semplice servizio di consulenza facoltativo alle PMI, mentre sarà obbligatorio per le seguenti imprese:

  • Pubblica amministrazione
  • Aziende con più di 250 dipendenti
  • Aziende che gestiscono una notevole mole di dati

Oltre alla creazione di un organigramma aziendale volto alla tutela della privacy, la normativa stabilisce ulteriori procedure e consensi per la gestione dei dati in ottemperanza ai requisiti minimi di sicurezza che le aziende devono possedere per non incappare in pesanti sanzioni finanziarie.

COME POSSIAMO AIUTARTI

UTAX mette in campo una serie di soluzioni “software ed hardware” oltre che la sua professionalità per aiutare i propri utenti ad essere compliant alla nuova normativa. Tutte le soluzioni da noi presentate saranno un valido e prezioso aiuto per adempiere agli stringenti vincoli che la normativa impone, senza però sostituirsi a figure professionali certificate (Data Protection Officer) che vi dovranno seguire per il percorso della certificazione.

Per tutti noi, l’avvento di questo regolamento in materia di tutela dei dati rappresenta una grande opportunità di cambiamento poiché tanto i sistemi di stampa quanto le modalità di stampare certi documenti riservati dovranno cambiare radicalmente. Per questo motivo, noi di UTAX abbiamo pensato a un pacchetto sicurezza studiato ad hoc per la normativa che ci consenta di aiutarvi in questa fase di cambiamento, non solo su possessori di macchine UTAX, ma anche sui potenziali nuovi utenti.